Ville con piscinaPescantina

Il progetto riguarda la costruzione di due edifici monofamiliari.

Due edifici simili, ma non uguali, consentono di approfondire l'idea di residenze ampie in una area di completamento edilizio in Valpolicella. L'idea di una contemporaneità architettonica che vada a leggere il contesto inserendosi naturalmente nel medesimo ritmo.

Dimensioni:
900 mq, complessivi
Anno:
2018
Credits:
render studio mb²

Gli edifici "gemelli", sono composti da piano terra e piano seminterrato; al pianterreno (quota strada 0.00ml) si trovano l'ingresso principale all'abitazione e, a sinistra, l'entrata al garage per due posti auto con retrostante cantina. Dall'ingresso, scendendo con i primi scalini a quota (-0.70ml), si incontra sulla destra la zona notte composta da una camera matrimoniale con bagno padronale, due camere singole e un bagno. Scendendo al piano -1, si accede al locale soggiorno caratterizzato da un ampia vetratura sia a sud che ad est e dal caminetto sulla parete nord, con retrostante cavedio. Tramite un disimpegno si accede quindi alla zona cucina e ad un piccolo ripostiglio. Dalla cucina, dotata anch'essa di cavedio sul lato nord, si passa poi, tramite un locale filtro adibito a dispensa/lavanderia, ad un bagno di servizio e ad una piccola centrale termica.

 Simulazione fotorealistica.

Sostanzialmente la composizione è stata pensata come una grande scomposizione tridimensionale che diventa contemporaneamente linea di giunzione e di frattura; per enfatizzare tale movimento è stata inserito un corpo centrale asimmetrico e più alto, tale da gestire due volumi più bassi ruotati di 90° l'uno rispetto all'altro.

 Simulazione fotorealistica.

Da un punto di vista volumetrico ogni edificio poggia su uno zoccolo (piano -1) rivestito in pietra che "simula" il muro di contenimento di una delle balze originarie del terreno, in modo da mitigare paesaggisticamente l'impatto dei nuovi fabbricati che i fatto vengono percepiti nei soli volumi soprastanti, quelli del piano terra. Detti volumi sono rappresentati da due corpi di fabbrica a pianta rettangolare, quello del garage con copertura piana, quello della zona notte con copertura inclinata, e dal corpo scala che funge da elemento di raccordo. L'idea progettuale è quindi quella di sfruttare e per contro valorizzare la caratteristica del lotto di non essere pianeggiante privilegiando la vista e l'esposizione a sud, cercando di conformarsi all'andamento del terreno anche per ridurre i movimenti terra. Si è quindi deciso di porre al piano -1 la zona giorno, privilegiando la privacy rispetto alla strada e la fruibilità dell'area verde nella vita di relazione, lasciando in maniera inusuale il lato strada (e lato ingresso) al garage e alla zona notte peraltro priva di aperture sul lato nord ad eccezione del bagno. La parte a verde verrà utilizzata per mitigare l'impatto dei fabbricati attraverso la realizzazione di balze e l'impianto di essenze arboree tipiche del luogo, di medio e/o alto fusto, e la semina a giardino inerbato, tendenti a ricreare l'idea del "piccolo campo". Per rendere omogeneo l'andamento delle balze e dei relativi muri di contenimento rispetto a quelle dell'edificio in fase di autorizzazione sul lotto contermine, di comune accordo con il progettista del lotto confinante e previa l'autorizzazione dei proprietari dei lotti a valle (lato sud), si propone la realizzazione di un muro di contenimento a valle dell'altezza di ml. 3,00 e di altre due balze, in modo che l'andamento del muro a valle e delle balze stesse sia comune al lotto oggetto della presente richiesta e a quello relativo al vicino. Ove questo non fosse possibile per mancanza di autorizzazione dei vicini si ridurrà l'altezza del muro e/o di realizzeranno gli stessi con gli opportuni arretramenti a norma codice civile e dei regolamenti vigenti nel comune di Pescantina. Gli edifici avranno il piano seminterrato realizzato in cls armato (fondazioni continue e/o platea così come risulterà dai calcoli dei Cementi armati) cavedio a separare la parte contro terra dalle zone abitabili, muri in cemento armato e solai in pannelli prefabbricati in c.a.p. alleggeriti con blocchi in polistirolo, completati da getto integrativo in opera e fondello inferiore in cotto. Il tutto verrà isolato come da progetto termotecnico con il pavimento al piano -1 che sarà ulteriormente isolato del terreno tramite vespaio areato. I due corpi di fabbrica fuori terra avranno struttura portante a telaio con sistema di pilastri e travi in c.a., muratura in laterizio di tamponamento e isolamento a cappotto esterno. Il solaio piano del garage sarà in latero cemento, opportunamente coibentato ed impermeabilizzato mentre quello inclinato, con pendenza del 25%, sarà realizzato in legno a vista, con soprastante pacchetto di isolamento e manto di copertura in coppi/tegola.

 Simulazione fotorealistica.

 Simulazione fotorealistica.